La storica azienda di riflettori cine-televisivi.
Progettati e fabbricati interamente in Italia dal 1948
(Roma, Cinecittà).


Non accade spesso ma quando succede è storia. Il nome di una azienda si allarga a identificare una tipologia.
Nella retorica si potrebbero scomodare figure quali la metonimia, la sineddoche. Nella storia dei fatti si va per le spicce. Frigidaire è stato per anni il nome di una azienda ma sinonimo di frigorifero. Ianiro per anni sinonimo di lampade, proiettori, luci per le ribalte, per il cinema, la televisione, la fotografia.
Ianiro è il transatlantico di luce che ha fatto navigare l’Italia del boom economico nel mondo. È la storia di capacità personali, intuizioni e relazioni con i più grandi nomi delle arti, con luoghi e istituzioni quali Cinecittà, Centro Sperimentale di Cinematografia, Istituto Luce.
Un universo di corpi illuminanti che coincide con la storia del nostro Paese. Non è un caso che dopo la collaborazione con l’anglo-americana Mole & Richardson, monopolista mondiale dell’illuminazione di settore, proprio nel 1954, quando nasce la TV in Italia (ma anche il Compasso d’Oro, sorga la Ianiro srl in zona San Lorenzo, a Roma).
Da allora tanta storia, con continue innovazioni e recepimenti tecnici, compresa la grande rivoluzione delle sorgenti, fluorescenze e LED.


E forse non è un caso che proprio nell’anno di Expo, quasi a seguire un percorso storico che abbina Ianiro al Sistema Paese, si decide un ragionato ingresso nel mondo design – ammesso che prima non vi fosse già, con la sapienza industriale e con i fatti – identificando nuove collaborazioni con prestigiose firme del progetto e immaginando di portare tutta la storia del cinema, della TV, della fotografia nelle nostre cose con collezioni che rileggono con estremo rispetto ma doveroso aggiornamento il portato Ianiro.


I primi esiti di questo “new deal” sono gli oggetti pensati da Setsu & Shinobu Ito, IIIRO e IANEBEAM.
Il primo un vero e proprio aggiornamento del corpo illuminante, con riletture formali e giochi di linee, il secondo che riprende la forma iconica classica del proiettore storico.
Il tutto immaginato flessibile e trasformabile su un’asta telescopica e poggiante su una rassicurante e “domestica” struttura lignea.
Pochi materiali, così come i colori, studiati e pensati per raccontare la storia e inventare il presente in un contesto domestico o, ancor più sfidante ambito contract.

Giorgio Tartaro

Nello spazio Arteformare in via Spontini 9 per tutta la settimana del Salone del Mobile sarà allestita una mostra che ci racconterà la storia di Ianiro. Un percorso che inizia dalle produzioni cinematografiche di colossal come Ben Hur e Cleopatra, passa per le passerelle della moda e la televisione e giunge alla nuova

linea pensata per l’home design da Setsu & Shinobu Ito. Iiiro e Ianebeam questi i nomi dei nuovi prodotti che in anteprima assoluta saranno in mostra durante il Fuorisalone 2015. Lo spazio sarà aperto ogni giorno dalle 11:00 alle 19:00 con ingresso libero.
La presentazione ufficiale con cocktail sarà giovedì 16 aprile alle 19:00 solo su invito.

Contatti

Spazio Arteformare Via Spontini 9, Milano

Brochure ITA
Brochure ENG
Brochure FR

Ianiro aderisce all'iniziativa 500x100 Talk, Salone del Mobile 2015, padiglione 22 Fiera Milano.
Un luogo di dibattito sul progetto, sulla città, che vedrà alternarsi nei vari talk personaggi del mondo della cultura, amministratori, musicisti, architetti, registi. Paesi emergenti, città in trasformazione, Expo internazionale, mondo del lavoro,

sono gli ambiti trattati in queste giornate di approfondimenti, allestiti come set televisivi, illuminati dalla storia e tecnologia Ianiro. 500 x 100 Talk, innovative workplace, sarà una vera piattaforma di lancio per i progetti futuri, dove competenze, idee, speranze troveranno adeguato risalto.

Contatti

Salone del Mobile 2015 padiglione 22
Fiera Milano, Rho
www.500x100.com

Brochure ITA
Brochure ENG

Dal 21 maggio al 31 ottobre 2015, in concomitanza con l’Expo, il Nhow Milano di via Tortona 35 allestisce il MAD, Milano Art Design.

Spazio dedicato al design contemporaneo dove sarà possibile vedere le prime realizzazioni degli illuminatori IIIRO e IANEBEAM disegnati per Ianiro dallo Studio Setsu e Shinobu Ito.

Contatti

Nhow Milano
nh-hotels.it